Come può la cellula assorbire ossigeno dall’acqua?

Assorbire ossigeno dall’acqua, si può?

Ogni cellula acquisisce ossigeno dai fluidi: per questo portare ”ossigeno in forma liquida“ al corpo è del tutto naturale ed estremamente vantaggioso.

Le cellule di un organismo vivente sono immerse e circondate dal liquido interstiziale, soluzione acquosa attraverso la quale i nutrienti e le sostanze di scarto passano dal sangue ai tessuti e viceversa. Non tutte le cellule di un tessuto  sono infatti direttamente a contatto con i capillari sanguigni che lo vascolarizzano: alcune di esse sono distanti anche sessanta cellule dal capillare più vicino. La funzione del liquido interstiziale è perciò quella di “mediare” tra il capillare e la cellula, permettendo lo scambio di sostanze e nutrimenti, ossigeno compreso. Non esistendo alcun attore preposto alla consegna, nessun “taxi”, nessun meccanismo di trasporto per questi elementi, essi si spostano dal capillare alla cellula e dalla cellula al capillare attraverso il liquido interstiziale, sfruttando la “diffusione” per gradiente di concentrazione. Quando cioè da una parte si ha un’alta concentrazione di ossigeno, maggiore di quella presente nella cellula, questo attraversa il fluido interstiziale fino all’interno della cellula e, al contrario, quando la cellula ha prodotto molte sostanze di scarto ( in concentrazione superiore a quella presente nel liquido interstiziale), queste  “passeranno” dall’altra parte attraversando la membrana cellulare.

Leggi anche: Come può l’ossigeno penetrare all’interno della membrana cellulare?

 

Hai una domanda o una richiesta in particolare? Contattaci, ti risponderemo in privato!