Bagni Kaqun

Bagni in vasca, per un maggiore livello di ossigeno nei tessuti

L’assunzione di acqua Kaqun permette di introdurre considerevoli quantità di ossigeno nel corpo, non altrimenti assumibili tramite la respirazione o l’aumento dell’attività fisica. L’assunzione di Acqua Kaqun può avvenire attraverso la mucosa gastrointestinale bevendo acqua Kaqun in bottiglia oppure attraverso la pelle, facendo bagni in vasche di acqua Kaqun alla temperatura di 38° per 50 minuti, con una frequenza da stabilire individualmente. Ciò permette di aumentare il livello di ossigeno nei tessuti.

  

Assorbimento tramite la pelle

Con i bagni in acqua Kaqun l’ossigeno in essa disciolto viene rapidamente assorbito dalla pelle.

I primi benefici riguardano la pelle, che da subito appare più morbida e luminosa grazie alla rapida rigenerazione dei tessuti dovuta alla maggiore ossigenazione. Ugualmente si nota un significativo aumento di dinamismo ed energia: il trattamento si dimostra particolarmente indicato per il recupero fisico durante la convalescenza post-operatoria,  per gli anziani e per gli atleti, ma anche per chi si trovasse in una condizione di surmenage e affaticamento psichico e mentale.
Ciò che caratterizza questo nuovo trattamento di ossigenazione  – distinguendolo da tutti gli altri – è innanzitutto il fatto che l’ossigeno non segue il circuito del sangue. L’ossigeno penetra nel corpo attraverso la pelle, diffondendosi rapidamente e saturando i vari strati per raggiungere lo spazio extracellulare (matrice) e, da qui, esercitare la sua azione benefica.

L’effetto è equivalente a una sessione di ossigenoterapia in una camera iperbarica di almeno 60 minuti, senza alcun problema noto, nessun rischio, nessuna controindicazione.

A chi è utile il trattamento con acqua Kaqun

  • A persone sane che svolgono un lavoro mentale intenso e faticoso o che sono inclini a disagi legati allo stress 
  • Agli sportivi per migliorare le prestazioni, ridurre l’affaticamento, accelerare il recupero dopo lo sforzo grazie ad una minore produzione di acido lattico
  • A persone che soffrono di qualsiasi anomalia dermatologica, reumatica, motoria o respiratoria, e laddove tessuti e organi siano danneggiati dai ridotti livelli di ossigeno
  • Durante il recupero post-operatorio, quando la richiesta di ossigeno del fisico aumenta

I bagni in acqua Kaqun, oltre che terapia di supporto adatta a tutte le principali indicazioni terapeutiche come medicina anti-aging, medicina estetica, medicina sportiva, dermatologia e gerontologia, si dimostrano particolarmente efficaci anche in caso di problematiche cardiovascolari, polmonari e ossee e nel caso di infiammazione e infezioni, piaghe da decubito, piede diabetico e malattie croniche.